Protesi anca e ginocchio Milano

Protesi anca e ginocchio Milano

Dottor Francesco Verde Nato il 01/08/1972. Laurea in Medicina e Chirurgia presso la Seconda Università di Napoli il 28/10/1996 con 110/110 e lode. Specializzazione in Ortopedia e Traumatologia presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia della Seconda Università degli studi di Napoli il 29/10/2001 con lode.

Protesi dell’anca e del ginocchio – Dottor Francesco Verde

Dall’Aprile 2001 al Dicembre 2013 è Aiuto presso il Centro di Chirurgia Protesica dell’IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano diretto dal Prof. Sergio Romagnoli con cui ha collaborato per 13 anni sia sul piano chirurgico che della produzione scientifica.

Dal Gennaio 2014 è Aiuto presso l’unità Funzionale di Chirurgia Protesica dell’Anca e del Ginocchio dell’Humanitas Gavazzeni di Bergamo e dal Marzo 2014 Consulente per il Centro di Chirurgia Protesica dell’IRCCS Istituto Clinico Humanitas di Milano diretto dal prof. Guido Grappiolo.

Da Settembre 2016 è Responsabile dell’UF di Chirurgia Protesica dell’Anca e del Ginocchio presso Humanitas Gavazzeni di Bergamo.

MEDICO CHIRURGO SPECIALISTA IN ORTOPEDIA  E TRAUMATOLOGIA.

Protesi dell’Anca e del Ginocchio

Responsabile U.F. Chirurgia Protesica dell’Anca e del Ginocchio Humanitas Gavazzeni Bergamo.

Protesi anca e ginocchio:  Milano, Bergamo,  Suisio,  Napoli, Aversa, Taranto,  Scalea,  Putignano,  Catanzaro e Lamezia Terme.

Chirurgo Ortopedico Milano  Continua a leggere >>

Protesi dell’anca e del ginocchio 

Chirurgia Ortopedica Fast Track – Chirurgo Ortopedico Milano

L’obiettivo del Fast Track è consentire al paziente di tornare alla normalità nel più breve tempo possibile. Il beneficio maggiore dell’applicazione di questo protocollo è la sensazione del paziente di essere molto vicino alla guarigione completa già pochi giorni dopo l’intervento.

Reclutamento per percorso “FAST TRACK”

La prima selezione del paziente avviene negli ambulatori divisionali (SSN) dell’Humanitas Gavazzeni di Bergamo o presso i nostri ambulatori dislocati in: Lombardia, Campania, Lazio, Calabria, Puglia, Sicilia e Umbria.

La selezione del paziente è legata:

  • all’indicazione chirurgica, che comprende la patologia artrosica primitiva e secondaria di ginocchio-anca;
  • alla presenza di un impianto protesico compartimentale del ginocchio e un impianto protesico primario d’anca;
  • all’età e al grado di autonomia nel movimento;
  • all’eventuali comorbidità;
  • alla distanza: inizialmente verranno reclutati pazienti residenti entro un raggio di 50 km dalla Clinica. Per i pazienti provenienti da altre Regioni si terrà contro, della richiesta specifica da parte degli stessi, di un percorso Rapid Recovery, insieme ai criteri precedenti.

Continua a leggere >>

 

Protesi di anca Milano

Protesi di anca Milano

La coxartrosi (artrosi all’anca) è una patologia del anziano  che induce nel soggetto: dolore, difficoltà a camminare, salire o scendere le scale, alzarsi dalla sedia.

Per migliorare la vita del soggetto si consiglia quindi di ricorre all’intervento protesico all’anca, considerato uno delle operazioni chirurgiche con maggior successo perché permette al paziente di tornare a muoversi.

Tipologie di protesi

Esistono 3 tipologie di protesi:

  • totale o artroprotesi: comporta l’intevento sia sull acetabolo che sul femore sulla singola articolazione;
  • sostituzione parziale o endoprotesi: l intervento è incentrato sul femore e non sul acetabolo;
  • revisione: prevede la sostituzione della protesi precedente.

Lo stelo e il cotile possono essere fissati all’osso in due modi o utilizzando il “cemento” (protesi cementata) o come accade  più frequentemente, inserendo le componenti protesiche nella sede  preparata senza l’utilizzo di cemento (protesi non cementata

L’intervento chirurgico della protesi totale

L’intervento protesico totale viene effettuato per  via laterale, se la testa del femore e la cartilagine sono danneggiati  verranno rimossi e sostituiti con le protesi.

Il vantaggio  è che rispetto all intervento mini invasivo, si riducono gli eventuali interventi, mentre lo svantaggio è rappresentato dal fatto che una certa percentuale di pazienti non riesca a ricavare i vantaggi funzionali che dovrebbe offrire la protesi.

Endoprotesi d’anca

Questo intervento prevede la sostituzione solo della testa del femore, l’incisione verrà fatta anteriormente e in questi ultimi anni si è diffusa particolarmente in quanto:

  • non prevede il taglio dei muscoli ne delle inserzioni muscolari;
  • induce meno dolore muscolare quindi la ripresa del movimento dell’articolazione è più veloce;
  • previene il rischio di sviluppare lussazioni della protesi;
  • diminuisce il rischio di sviluppare perdite ematiche nel corso dell’operazione;
  • permette al paziente di aver maggior funzionalità

Protesi di anca  Continua a leggere.

Protesi di ginocchio Milano

Protesi di ginocchio Milano

La sostituzione protesica dell’articolazione femoro-rotulea è una procedura chirurgica che inizia ad essere praticata nei  primi anni ’50. L’idea era quella di accantonare la patellectomia o la patelloplastica in caso di patologia isolata dell’articolazione. 

Tecnica chirurgica

La tecnica chirurgica utilizza un accesso pararotuleo mediale.

La  preparazione della superficie femorale avviene senza eversione della rotula, mentre il tempo rotuleo, invece, necesita di un’ eversione parziale in estensione.

L’approccio alle superfici ossee varia in relazione al tipo di protesi da impiantare. Sarà limitato al versante laterale in caso di protesi half-inlay tipo Grammont, mentre interesserà più o meno largamente la superficie femorale in caso di protesi inlay ed onlay.

Protesi Inlay

Nel caso delle protesi tipo inlay l’approccio osseo è  più conservativo. La difficoltà maggiore è legata all’orientamento spaziale della componente femorale.

Nei casi di displasia della troclea, per il posizionamento della componente femorale  è  necessario ricreare il corretto orientamento del vettore estensorio, riducendo gli stress laterali per evitare il  deterioramento del polietilene della rotula nonchè sublussazione.  Pertanto, nei casi di displasia o di aplasia completa della troclea la protesi inlay non ha indicazione dovendo ricreare ex-novo la troclea di scorrimento e non avendo bone stock laterale sufficiente.Il problema è dato dall’assenza di strumentari di guida completi ed affidabili.

Protesi Onlay

Diverse sono invece le considerazioni in caso di utilizzo di protesi onlay. In questo caso, l’approccio osseo al femore  prevede un taglio retto anteriore del tutto simile a quello eseguito in caso di protesi totali di ginocchio, cui segue un scavo distale per l’alloggiamento della componente protesica femorale. Questa scelta protesica si avvantaggia di uno strumentario guidato, con riferimento all’asse transepicondiloideo o alla linea di Whiteside,  con cui scegliere l’orientamento rotazionale desiderato.

L’allineamento varo-valgo ha come riferimento la superficie distale dei condili. Il taglio retto permette di risolvere  i casi di displasia-aplasia della troclea femorale ricostruendo con la componente protesica il corretto disegno ed orientamento del solco femoro rotuleo. La componente rotulea se utilizzata è all poly prevalentemente con disegno onlay simmetrico o asimmetrico. Un’ osteotomia tuberositaria può essere indicata nei casi di grave malallineamento con dispalsia della troclea femorale e lussazioni recidivanti della rotula.

Continua a leggere.

 

Contatti

CHIRURGO ORTOPEDICO MILANO – PROTESI ANCA E GINOCCHIO MILANO

DOVE VISITO:

Fissa un appuntamento in ambulatorio chiamando al numero +39 349 8519812

Humanitas Gavazzeni, Bergamo
Via Mauro Gavazzeni, 21, Bergamo – 24125

Humanitas Medical Care, in viale Premuda, Milano 12 -20129-

Studio Cardioross, Catanzaro
Viale Lucrezia della Valle 19, Catanzaro – 88100

Studio Medico Associato Napoli
Via Fuorigrotta 26, Napoli – 80125

Studio fisioterapico FT Nancy Gamba
Viale 1° Maggio 67, Scalea – 87029 – (CS)

Fisiomed
Via Salina Piccola 2 – Taranto -74121

Studi medici specialistici
Via Guglielmo Marconi, 245/A – Lamezia Terme – 88046 – (CZ)

Studio medico
Via Cilea, 12, Aversa – 81031 – (CE)

Akesios – Bari
Piazza Aldo Moro 22, Bari – 70122